Questo sito utilizza cookie anche di terze parti per gestire, migliorare e personalizzare la sua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni e per negare il consenso, consulti la nostra privacy policy . Chiudendo questa notifica o continuando a navigare, acconsente all'utilizzo dei cookie

Chi siamo

La nostra storia

La Falegnameria Bertolasi Giuseppe & C. S.n.c. si trova a Moglia di Sermide in Via A. Volta n° 35 da oltre mezzo secolo. E' una delle Aziende "vecchie" di Sermide e delle più produttive. 

La storia dell'amore per il legno della falegnameria Bertolasi comincia molto prima.

Inizio '900

Negli anni del primo novecento e per molti a seguire, il garzone era una figura molto importante. Il giovane di bottega utilizza questo periodo per "forgiare" le proprie capacità ed  esperienza lavorativa e diventare un valente artigiano.

Antonio "Defendi" Bertolasi comincia a fare il garzone all'età di 14 anni presso la falegnameria di Oreste zapparoli in via D. Chiesa.

La sua "gavetta" è di prim'ordine se si pensa che proprio in quegli anni, la falegnameria del Sig. Zapparoli,tra le altre cose, ha una commessa per quei tempi prestigiosa: la costruzione e la posa in opera degli imponenti serramenti interni ed esterni dell'impianto della Bonifica di Moglia, al quale lavoro "Defendi" Bertolasi partecipa e a cui rimarrà sentimentalmente legato.

Il 1935: Defendi si mette in proprio

Dopo l'apprendistato rimane presso questa Azienda, quale dipendente, dal 1925 e per alcuni anni finchè "spicca il volo" mettendosi in proprio ed aprendo una sua falegnameria in Via Galvani località Arginino.

E' l'epoca in cui, per la maggior parte, si costruiscono mobili per la casa, mobili su misura: dalla "semplice" cassapanca, ai mobili per la cucina, alla camera da letto completa. I pezzi sono messi insieme ad incastro, si usano pochi chiodi. Bisogna conoscere tutti i segreti del legno, che è "materia viva" e va trattato con rispetto. 

Chi ha la fortuna di possedere mobili costruiti alla maniera artigianale di quegli anni, si trova in casa un tesoro dal quale non separarsi.

Il dopoguerra

Nella falegnameria di via Galvani, anche il giovane figlio Giuseppe apprende l'arte del trattare il legno. Ma soltanto nei ritagli di tempo lasciatigli dallo studio; frequenta infatti l'Istituto d'Arte di Castelmassa. Giuseppe farà il "coadiuvante" (così si chiamava) di suo padre dal 1952 al 1976.

La rete elettrica è lontana dal coprire l'intero territorio. La zona di via Galvani, all'Arginino ne è priva e "Defendi" Bertolasi, dal '52 al '56, deve ricorrere al suo ex datore signor Zapparoli per farsi tagliare il legno che egli, poi mette insieme e rifinisce.

L'attività principale (quasi esclusiva) di costruire mobili si esaurisce nel 1952.  La produzione si indirizza decisamente verso la costruzione di serramenti per interni ed esterni. Il costo dei mobili costruiti artigianalmente non può competere ormai, con quello della produzione industriale sempre più massiccia. La debole richiesta non sosterrebbe l'attività in avvenire.

Nel 1956 acquista un lotto di terreno in via A. Volta dove si trova la sede attuale. Per cominciare, il laboratorio di falegnameria è ricavato in due locali abbastanza ristretti. Nel volgere di qualche anno la "specializzazione" di costruire serramenti dà i suoi frutti. L'accurata scelta del legno, la stagionatura imposta, la qualità della lavorazione e la correttezza verso i committenti, fanno si che la richiesta si espanda consentendo a "Defendi" Bertolasi di occupare del terreno retrostante, ampliando il laboratorio.

Il 1976: Giuseppe e Mauro a capo dell'azienda di famiglia

Il figlio Giuseppe è "coadiuvante" fino al 1976 quando viene a mancare il padre. E' naturale per lui assumere la titolarità dell'azienda che, nel frattempo, si è ulteriormente fatta conoscere ed apprezzare anche per le idee giovani che Giuseppe ha portato nella gestione.

Da solo però non è in grado si seguire la produzione. Si fa affiancare dal cugino Mauro Bertolasi e, all'occorrenza, fa capolino in laboratorio il giovane figlio Daniele che deve terminare gli studi di diploma e assolvere il servizio militare.

Dall'80 a Oggi

Il 28/04/88 viene ridefinita la società i cui titolari sono, anche oggi, Bertolasi Giuseppe, il figlio Daniele e il cugino Mauro. 

Lo spazio per lavorare si fa stretto. Occorre seguire la tecnologia applicata alle macchine che avanza rapidamente; fare continui e cospicui investimenti sia in attrezzature che nella preparazione personale per utilizzarle. Non basta più conoscere profondamente i segreti del legno, bisogna conoscere anche quelli tecnologici.

Entrando nella falegnameria di Bertolasi, in via Volta, 35 a Moglia di Sermide ci si trova in ambiente quasi asettico, avvolti dai profumi del legno. Ovunque macchine a controllo numerico, dalle quali escono tavole in legno tagliate e lavorate con precisione assoluta, con tolleranze quasi inesistenti; legni che i Bertolasi assemblano e rifiniscono con l'amore artigianale ereditato da "Defendi".

Nel 2011 è entrato nell'organico della Ditta il figlio di Daniele, Simone; l'organico è inoltre composto da altri 2 dipendenti.

Perché il legno

Nonostante la massiccia presenza sul mercato di serramenti in PVC che, per alcune caratteristiche, hanno i loro pregi, la richiesta per quelli di legno si mantiene di buon livello, segno di un gradimento superiore.

La produzione della falegnameria Bertolasi è certificata, significa che risponda ai severi criteri di qualità che un apposito Ente attesta dopo un esame finale sul metodo di lavorazione del prodotto, il quale, alla fine, deve rispondere ai criteri di isolamento aria-acqua e caldo-freddo. Una omologazione che viene concessa a quelle imprese che sono al TOP per la modernità delle attrezzature e qualità finale del serramento.

Tra le ultime commissioni portate a termine: i serramenti dei Consorzi di Bonifica Burana, quelli interni del palazzo del Comune di Sermide. Serramenti interni ed esterni con manutenzione dell'Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova; lavori di restauro per le parrocchie di Sermide, Moglia, Felonica, Malcantone, Caposotto e Carbonara di Po.

Installazione di serramenti esterni presso Caserma dei Carabinieri di Sermide (Mn); installazione di serramenti presso il municipio di Sermide.

Le province coperte

Le richieste provengono principalmente dalla provincia di Mantova, da quelle di Modena, di Ferrara, di Rovigo e Verona.

L'azienda e la produzione

L'azienda è composta dai soci Giuseppe, Daniele e Mauro Bertolasi, da due dipendenti e un collaboratore d'impresa Simone Bertolasi il figlio di Daniele.

Per mantenere lo standard altissimo di qualità, il laboratorio è attrezzato per la produzione di serramenti "al grezzo". Questo, oltre ad esprimere professionalità, permette di creare un'economia "indotta". Come il fondatore Antonio "Defendi" ricorreva alla falegnameria Zapparoli per il taglio del legname, così alcuni artigiani che non hanno una produzione sufficiente ad ammortizzare le costose e moderne attrezzature si rivolgono ai Bertolasi ritirando i "semilavorati" che saranno successivamente da loro rifiniti.

La verniciatura di tutti i serramenti viene realizzata all'interno e si provvede direttamente anche alla posa. Naturalmente la supervisione è sempre curata dai titolari, garantendo la qualità del prodotto finale

Cosi, una realtà imprenditoriale sermidese che, può essere soltanto una "falegnameria", ha rivelato il potenziale produttivo di cui è capace e il prestigio di cui gode.


 

Our Co-Founders

Sample image

Colin Fernandez

Position: CEO, Co-Founder

Nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi iure reprehenderit.

Emo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit
Sample image

Ben Lawson

Position: CEO, Co-Founder

Nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit.

Emo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt. Emo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit

Sample image

Winston Hardy

Position: CTO

Nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit.

Emo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores.
Sample image

Patrick Cannon

Position: Designer

Nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit.

Emo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt.

Vuoi vedere le nostre realizzazioni?
Clicca qui